Maggio di fiori, maggio di colori!

bruco-geranio
“IL BRUCO DEL GERANIO” Cacyreus marshalli
28 Aprile 2012
Esposizione-solare
Esposizione solare e posizionamento
11 Maggio 2012

Maggio di fiori, maggio di colori!

gerani-maggio

Il giardino nel mese di maggio è tutto un brulicare di vita, in questo mese comincia il periodo ideale per le piantumazioni delle fioriture annuali.

Queste piante hanno la particolarità di fiorire in modo continuo mediamente fino al mese di ottobre, in giardino si usano per aumentare la quantità di fiori e di colore all’interno di aiuole o di vasi in composizione. La prima cosa di cui tener conto per la scelta delle piante da inserire è l’esposizione al sole e la possibilità di irrigare. Infatti le piante annuali essendo di modeste entità ed avendo un apparato radicale soprattutto superficiale non riescono a cercare l’acqua in profondità nel terreno e vanno quindi irrigate abbondantemente nel periodo estivo, in alcuni casi anche tutti i giorni.

Le piante più usate in giardino sono quelle che si trovano in vasi piuttosto piccoli, di solito con un diametro di dieci centimetri, ad esempio le begonie, i tagete, i nuova guinea, ecc…
È possibile però utilizzare anche piante più grandi, come i gerani, tapien, surfinie e qualsiasi altro fiore sia disponibile, restando solamente attenti a creare una composizione che sia piacevole ed ordinata.
Per le zone d’ombra sono indicate piante come i fiori di vetro o la fucsia, moderando le bagnature in funzione delle esigenze.

In balcone inizia il tempo dei gerani, ricadenti o zonali, con tinte sgargianti o delicate, ma oltre a loro ci sono molte altre piante, come la petunia ricadente, la Mille Baci, bacopa, bidens e decine di altre specie. La scelta ricade sempre innanzitutto in funzione dell’esposizione al sole e della dimensione dei vasi da riempire.

È buona norma cambiare il terriccio ogni anno.

Vi ricordiamo di inserire nel terreno al momento della piantumazione le pastiglie per la lotta contro il Cacyreus marshalli, cioè il piccolo bruco che entrando nei fusti dei gerani rovina completamente le piante in modo spesso irrimediabile. La prevenzione è l’azione più efficace per un buon risultato.

(Per chi invece volesse fare un orto sul balcone, può visitare la categoria Orto per trovare maggiori informazioni.)

È indispensabile concimare le piante presenti nel giardino con cadenza regolare (che viene definita in base a quanto specificato sull’etichetta del prodotto utilizzato), sarebbe meglio dare un concime specifico per ogni pianta, ossia per piante verdi, per piante fiorite, per acidofile, ecc. oppure è possibile concimare tutto il giardino, tranne il tappeto erboso, con un prodotto unico che contenga tutti gli elementi nutritivi in quantità appositamente bilanciata.

Per il prato è indicata la manutenzione regolare, che consiste in tagli settimanali o quindicinali, concimazione con prodotti specifici e trattamenti diserbanti con prodotti antigerminelli (per la prevenzione dell’insorgere di erbe infestanti) e ad esigenza trattamenti diserbanti selettivi per l’eliminazione delle erbacce presenti. Per i tappeti erbosi di nuova semina, è sconsigliato l’utilizzo di prodotti diserbanti fuorché antigerminelli, per la possibilità di colpire anche l’erba giovane appena germogliata.

L’irrigazione da questo mese deve essere regolare, soprattutto per  prati appena seminati.

Dicci la Tua!! Dacci un consiglio, un giudizio oppure richiedi la pubblicazione di un articolo di tuo interesse, i più richiesti saranno a breve redatti!!

Per qualsiasi informazione potete inviarci un commento compilando negli appositi spazi qui sotto  “Post a Comment” scrivendo negli spazi sulla sinistra il Vostro nome e l’indirizzo e-mail.