Balconi fioriti e giardini: regala una pianta!

genesis
GENESIS II di WEBER: il barbecue entra nel futuro!
21 Marzo 2017
piante aromatiche
Piante aromatiche? Coltivale sul balcone!
26 Aprile 2017

Balconi fioriti e giardini: regala una pianta!

balconi fioriti

Aprile è il mese dove i fiori diventano protagonisti dei nostri giardini e dei nostri balconi fioriti. Regalate (e perché no, regalatevi!) una pianta per festeggiare l’esplosione di colori e profumi della Primavera!

Aprile giunge al giro di boa e, complice il bel tempo, assistiamo a una vera e propria esplosione di fiori che, con i loro colori e profumi, invadono boschi, giardini e balconi fioriti.

Aprile è quindi il periodo migliore per scegliere le piante che andranno a impreziosire il nostro angolo fiorito di casa. Se poi proprio non avete spazio o proprio non avete il pollice verde, ricordate che una pianta per i balconi fioriti è sempre un regalo di sicuro gradimento!

Ma quali sono le piante più adatte?

Tra le principali e più diffuse piante a fiori che possiamo trovare in questo periodo, alcune hanno sicuramente un impatto “scenografico” superiore alle altre. Se volete ottenere balconi fioriti in grado di suscitare l’ammirazione di tutto quanto il vicinato, ecco i nostri consigli!

CAMELIE

balconi fioriti

 

Genere di oltre 80 specie di piccoli alberi e arbusti sempreverdi, rustici, originari dell’India, della Cina e del Giappone. Il fogliame è di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso; producono numerosi fiori abbastanza grandi che vengono suddivisi in vari gruppi a seconda della forma.

La più diffusamente coltivata è C. japonica, che fiorisce da gennaio fino all’inizio della primavera. Coltivate da centinaia di anni anche in Europa, esistono numerosissimi ibridi. I fiori delle camelie hanno colore rosa o banco, ma esistono alcune varietà a fiore rosso e pochissime varietà a fiore giallo. Sono molto longeve, e con il passare degli anni possono raggiungere dimensioni ragguardevoli, fino a 6-7 metri di altezza.

 

ORTENSIE

balconi fioriti

Coltivata in moltissime varietà principalmente come pianta ornamentale, l’ortensia è una delle specie più utilizzate per decorare e abbellire i giardini. La vera diffusione delle ortensie in Europa si ebbe con l’introduzione delle varietà asiatiche che presero in breve tempo il posto di quelle americane fino ad allora conosciute.

La coltivazione delle ortensie non è particolarmente difficile e questo spiega la loro diffusione. Sono in linea generale piante molto resistenti e difficilmente periscono anche vivendo in un terreno non adatto o magari in una posizione troppo soleggiata.

A partire da giugno l’ideale sarebbe, in mancanza di piogge, innaffiare giornalmente ogni singola pianta con almeno 7-8 litri di acqua. L’esposizione ideale per le ortensie è la mezz’ombra.

 

CALLE

balconi fioriti

 

Con il nome comune calla si indicano alcune specie di piante originarie dell’ Africa centrale e meridionale, molto diffuse in coltivazione; il nome botanico è zantedeschia, e la specie più diffusa è zantedeschia aetiopica, una pianta di dimensioni medio grandi, con lunghe foglie e infiorescenze che possono raggiungere il metro di altezza, con vistose brattee bianche.

Le calle bianche vengono comunemente coltivate in giardino, in luogo riparato, luminoso ma semi-ombreggiato, e fioriscono nei mesi tardo primaverili ed estivi.

 

 

 

 

GERBERE

balconi fioriti

La gerbera è una pianta fiorita tra le più diffuse e apprezzate: può essere utilizzata sia per la decorazione degli interni (con un’adeguata esposizione), sia per abbellire balconi, terrazzi o aiuole, direttamente in giardino.

Le sue corolle sono tra le più amate per l’eleganza e regolarità della loro forma che, nell’immaginario, la rendono simbolo della “margherita perfetta”. È disponibile in tantissimi colori e, alcune cultivar dallo stelo lungo, sono ottime anche da usare in composizioni floreali.

 

 

MARGHERITE

balconi fioriti

 

Immancabili nei vostri balconi fioriti, le margherite appartengono alla famiglia delle asteracee; nonostante il nome di margherita in origine veniva dato soltanto alle varie specie del genere leucanthemum, oggi vengono chiamate margherite tantissime asteracee, di svariate specie.

Producono particolari infiorescenze, costituite da piccolissimi fiori di colore giallo, che danno origine a un carnoso centro dorato, sul cui perimetro sono presenti fiorellini con un solo petalo di colore bianco; sono comunemente diffuse nei prati incolti di gran parte dell’Europa, e fioriscono nel periodo primaverile.

 

 

Impreziosite i vostri giardini e i vostri balconi fioriti con i colori e i profumi dei fiori della Primavera! Il personale qualificato di Le selve vi aspetta nel suo punto vendita per consigliarvi al meglio sugli acquisti che renderanno davvero unico il vostro angolo di natura!