Nasonia vitripennis
15 maggio 2018
Phytoseiulus persimilis
15 maggio 2018
neodryinus_base1_1

Neodryinus typhlocybae

80,00 Iva inclusa


Parassitoide di Metcalfa pruinosa.
Neodryinus typhlocybae è un imenottero drinide, attivo parassitoide di forme giovanili di Metcalfa. Le femmine del drinide depongono un uovo sul corpo delle giovani metcalfe che catturano con gli arti anteriori. La larva che ne deriva si sviluppa sul suo ospite distinguendosi, in una prima fase, come una sorta di bubbone all’esterno del corpo. A fine sviluppo la larva tesse un bozzolo al di sotto delle spoglie della sua vittima. In questo bozzolo il ciclo prosegue sino allo sfarfallamento del nuovo adulto che può avvenire nel corso della stessa estate o nella primavera successiva. La femmina del driinide può anche nutrirsi direttamente di forme giovanili di metcalfa, secondo un tipico comportamento di host-feeding che contribuisce a ridurre le popolazioni del flatide. Neodryinus typhlocybae viene distribuito sotto forma di bozzoli nel mese di giugno, nell’ambito di programmi di introduzione di medio-lungo periodo che hanno lo scopo di determinare l’insediamento e lo sviluppo progressivo del parassitoide nei nuovi ambienti di rilascio, in prospettiva di un controllo stabile della Metcalfa pruinosa

Descrizione

Confezione: da 20 femmine ed almeno altrettanti maschi

Utilizzo: estrarre la confezione di rete dal sacchetto protettivo ed appenderla ad un ramo basso in mezzo alla vegetazione e protetto dal sole diretto. La rete protegge i bozzoli dai predatori mentre consente agli adulti di fuoriuscire e disperdersi nella vegetazione. Lasciare la confezione nela vegetazione prima di rimuoverla, per almeno due settimane in modo che tutti gli individui possano uscirne.